CRYPTO AVVOCATO – Buone feste e felice 2024

25 Dicembre 2023 -

Il quinto anno di attività sta per concludersi e iniziamo il 2024 con ottimismo GRAZIE A TUTTI COLORO CHE CI HANNO ACCORDATO LA PROPRIA FIDUCIA, per assisterli in difficili situazioni o avviare nuove realtà imprenditoriali.

Un ringraziamento speciale altresì ai membri del nostro Consiglio Direttivo, per l’impegno profuso in questi anni:

Consiglio Direttivo 2023

Anche nel 2023 fra i casi maggiormente affrontati spiccano:

  • cybercrimes;
  • recupero crediti;
  • fiscalità e antiriciclaggio in materia di criptovalute;
  • compliance e costituzione di progetti innovativi.

Nel campo delle criptovalute la fine del 2022 è stata tristemente caratterizzata dal fallimento di importanti exchange, quali BlockFi, FTX e il nostrano The Rock Trading.

Da allora abbiamo assistito decine di Utenti nelle intricate procedure per recuperare i capitali e auguriamo loro che nel 2024 questi percorsi possano finalmente concludersi positivamente.

Il 2023 ha registrato anche un significativo consolidamento di Crypto Avvocato nella prevenzione e nel contrasto dei crimini informatici, passando dai circa 130 casi affrontati nel 2022 ai circa 230 alla data odierna.

Truffe online, accesso abusivo a sistemi informatici, phishing…

La casistica è stata variegata, nell’ordine di decine di milioni i danni economici arrecati sia ad aziende sia a privati, lavoratori e pensionati, così come i danni psicologici.

Grandi altresì le difficoltà per:

  • comprendere quanto accaduto ad ogni vittima e renderla edotta del proprio status e delle azioni da intraprendere;
  • effettuare indagini utili all’individuazione dei capitali sottratti e all’identificazione dei cyber criminali;
  • imbastire procedimenti penali e/o tentare altre vie per recuperare il maltolto.

In gran parte di questi 230 casi la nostra consulenza si è rivelata fondamentale anzitutto per arrestare crimini in corso e per risolvere le vulnerabilità, informatiche e non, che in futuro avrebbero potuto esporre la vittima ad ulteriori reati.

Sull’incremento dei casi affrontati siamo convinti abbia influito molto aver fatto tesoro dei feed back degli anni passati.

In particolare, sono state ridotte le tempistiche di risposta, migliorate le procedure e sono stati semplificati preventivi e modalità di interazione con gli Utenti, lasciando in molti casi la libertà di scegliere fra consulenze scritte o orali.

Come noto, il preventivo è il primo fondamentale investimento che i nostri Affiliati fanno negli Utenti, per comprendere i loro problemi, elaborare una strategia di assistenza, le possibili variabili e i relativi costi.

Tuttavia, conciliare doveri deontologici di informazione dell’Utente, con la brevità e semplicità di linguaggio che la comunicazione contemporanea impone non è affatto semplice.

Ci rammarichiamo di non essere stati capaci di raccontare con assiduità la nostra professione e per questo speriamo che il nuovo anno ci porti:

  • una piattaforma più efficiente;
  • personale ad hoc per garantire la continuità delle pubblicazioni;
  • altri professionisti interessati a trattare temi innovativi in team.

Nei prossimi giorni continueremo a ricevere, leggere e, ove possibile, rispondere alle richieste di assistenza, dando ovviamente priorità a quelle più urgenti, ma ritorneremo pienamente operativi a partire dal 3 gennaio 2024.

Se necessiti di assistenza o vuoi far parte del network

Contattaci

Lascia un commento