Bitcoin
  € 7.809,01 (-0,22%)
Ethereum
  € 150,78 (+1,03%)
XRP
  € 0,21 (+1,60%)
Bitcoin Cash
  € 309,53 (+3,63%)
Bitcoin SV
  € 270,18 (+11,52%)
Tether
  € 0,90 (+0,01%)
Litecoin
  € 51,77 (+0,62%)
EOS
  € 3,27 (+1,49%)
Binance Coin
  € 15,70 (+1,53%)
Stellar
  € 0,06 (+1,31%)
~
Bitcoin
  € 7.809,01 (-0,22%)
Ethereum
  € 150,78 (+1,03%)
XRP
  € 0,21 (+1,60%)
Bitcoin Cash
  € 309,53 (+3,63%)
Bitcoin SV
  € 270,18 (+11,52%)
Tether
  € 0,90 (+0,01%)
Litecoin
  € 51,77 (+0,62%)
EOS
  € 3,27 (+1,49%)
Binance Coin
  € 15,70 (+1,53%)
Stellar
  € 0,06 (+1,31%)

SCRYPTACHAIN UNISCE L’ITALIA – Report del Firenze Blockchain Day

SCRYPTACHAIN UNISCE L’ITALIA – Report del Firenze Blockchain Day

Si è appena concluso il Firenze Blockchain Day, un evento estremamente ben congeniato da ASSOCOIN, con il contributo fondamentale di Scrypta Foundation, i cui Scientific Advisor erano pressoché tutti presenti in qualità di relatori.

Firenze Blockchain
Duomo di Firenze

Foto scattata dalla nota Community Manager Silvia Bossio “Jones”, presente all’evento.

La mattina, sul palco della sala convegni dell’Hotel Laurus, a pochi passi dallo splendido duomo di Firenze, è stata dedicata ad una intensa conferenza sugli aspetti tecnici, economici, sociali e giuridici di blockchain e criptovalute.

Nel pomeriggio, invece, i relatori sono stati divisi in tre tavoli di lavoro, per entrare nel merito delle tematiche trattate ed interagire con studenti e professionisti.

Firenze Blockchain

Dopo l’introduzione dell’Ecc.mo dott. Alessandro Miccini e la presentazione di Assocoin e dell’evento da parte del pres. Andrea Nicastro

sono intervenuti gli illustrissimi rappresentanti degli Ordini professionali fiorenti, i quali hanno mostrato vivo apprezzamento per l’iniziativa e l’intenzione di dare vita ad un Osservatorio sulle tematiche trattate.

Di seguito i link ai video, realizzati da Vivido s.r.l, degli interventi:

del dott. Leonardo Focardi, Presidente Ordine Commercialisti

del dott. Pasquale Marino del Consiglio Notarile di Firenze 

dell’avv. Lapo Gramigni, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati

del prof. Francesco D’Angelo della Scuola di Giurisprudenza UNIFI

Il primo dei relatori è stato Marco Crotta.

Noto YouTuber, Co-Founder and Blockchain Expert at Bcademy Milano, ha relazionato la platea in merito alle caratteristiche che una Blockchain dovrebbe avere per distinguersi da un comune Distributed Ledger e a quali importanti conseguenze derivino da tale distinzione sotto il profilo sociale ed economico.

Successivamente è intervenuto William Nonnis, Full Stack & Blockchain Developer presso il Ministero della Difesa, per portare la sua esperienza nel settore e un caso concreto di applicabilità della tecnologia, ossia il P2P energetico fra le caserme dell’esercito.

Si ringrazia Vivido S.r.l per il video

Il noto Ingegnere informatico e YouTuber Tiziano Tridico, invece, ha illustrato l’impatto sociale/economico che le nuove tecnologie stanno avendo.

La conferenza si è conclusa con l’intervento “Insert Law to Cryptocurrencies” del Crypto Avvocato Gianluca Bertolini.

Dopo un breve excursus sulle caratteristiche distintive delle criptovalute rispetto alla moneta elettronica, l’avv. Bertolini è entrato nel merito della classificazione tecnica e poi giuridica di questioni nuovi valori di scambio.

Si ringrazia Vivido S.r.l per il video

Di seguito gli approfondimenti da cui è stato estrapolato l’intervento:

Nella sezione Crypto Legal & Crime, è possibile rinvenire ulteriori approfondimenti anche sugli aspetti tecnopolitici che si celano dietro l’evoluzione digitale della moneta.

Nel pomeriggio, come si accennava, l’Università di Firenze ha ospitato tre tavoli di lavoro, consentendo in tal modo ai relatori di approfondire le tematiche trattate e ad altri professionisti di illustrare ulteriori importanti aspetti della Blockchain Economy.

Sono quindi intervenuti:

Gabriele Stampa, in merito alla sua esperienza di imprenditore nel campo del mining industriale di Bitcoin.

Sebastiano Cataudo, Presidente del Comitato scientifico di Scrypta Foundation, che ha illustrato l’architettura di ScryptaChain.

E poi ancora Marco Vitale, che ha parlato della tracciabilità con Quadrans, Stefano della Valle di Things Lab e Leonardo Vescovo, di PDC Academy, che ha spiegato la necessità di formazione specialistica per far fronte alle nuove esigenze del mercato.

Nel laboratorio economico / finanziario si sono invece alternati Filippo Angeloni, Francesco Piras, Gabriele Angeli e Carmelo Sebastiano Sciuto, che hanno dibattuto con il folto gruppo di studenti e professionisti in merito a finanza decentralizzata e cryptofunding (ICO, STO IEO).

Ultimo ma non per partecipazione e gradimento della platea, il laboratorio giuridico coordinato dall’avv. Nino Cortese, eccellente Giuslavorista, nonché co-founder di Assocoin.

Ivi, il Crypto Avvocato Gianluca Bertolini, William Nonnis, il dott. Luca Di Salvo e lo stesso avv. Cortese hanno spaziato dalle novità normative sulla Blockchain in Sicilia ai meccanismi di consenso, dalla data token economy alle differenti architetture decentralizzate che possono caratterizzare un network blockchain.

Un fuori pista, per così dire, invogliato dall’interesse dei partecipanti.

Si ringrazia Assocoin, precisamente il presidente Andrea Nicastro, Elena Scucces, Andrea Tidona, Giovanni Bracchini, i “fratelli blockchainDaniela, Gianni e Stefano Raniolo, Emilio Coco ed Emilio Genovese, per l’eccellente organizzazione dell’evento e il valore umano e tecnologico che ha saputo riunire.